Eventi

Presentazione del libro “Uluç Alì il Rinnegato” presso il Caffè Letterario Mario La Cava a Bovalino (RC)

Sabato 17 febbraio 2024 alle ore 18,00, presso il Caffè Letterario Mario La Cava a Bovalino (RC), è stato presentato libro “Uluç Alì il Rinnegato”. Hanno dialogato con l’autore il Prof. Vincenzo Cataldo (docente Università Magna Graecia CZ) e la Dott.ssa Maria Concetta Valotta (Segretario Generale Nazionale presso il Tribunale Arbitrale Giudiziario Italiano).
Richiedi il libro “Uluç Alì il Rinnegato” di Nicodemo Misiti in formato cartaceo o e-book in libreria e nei negozi online (Amazon, Bookdealer, Feltrinelli, IBS, Kobo Store, Libreria Universitaria, Mondadori, Edizioni Dialoghi, ecc.). #uluçaliilrinnegato #occhiali #ucciali #libro #scrittore #author #kindlebooks #book #leggerefabene #leggere #books #dialoghiedizioni #autore #lecastella #costantinopoli #kobobooks #libridaleggere #consiglidilettura #presentazione #presentazionelibri #romanzostorico #pirateria #turchi #mediterraneo #cultura #lettura #calabria #marchesatodicrotone #turchia #narrativa

YouTube player

Conferenza su Giovan Francesco Gemelli Careri

Mercoledì 17 gennaio 2024 alle oте 17:30 presso la Sala San Giorgio della Chiesa degli Artisti di Reggio Calabria ho parlato ad una conferenza dal titolo “Giovan Francesco Gemelli Careri: il primo uomo che ha fatto il giro del Mondo via terra nel 1693“. Ha dialogato con me la Dott.ssa Loreley Rosita Borruto Presidente del CIS della Calabria.

Conferenza “Storie di emigrazione italiana nel mondo: Stati Uniti, Brasile, Argentina, Australia”

Presso la Sala San Giorgio della chiesa degli artisti di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e la chiesa degli artisti è stata realizzata la conferenza “Storie di emigrazione italiana nel mondo: Stati Uniti, Brasile, Argentina, Australia”. Dopo i saluti di don Antonio Cannizzaro, sacerdote della chiesa San Giorgio al Corso e di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria, con il contributo di slides, ha relazionato Nicodemo Misiti, docente di Inglese, antropologo, scrittore, fotografo, componente del comitato scientifico del Cis.

Il Castello di Corigliano Calabro: una storia millenaria

Presso la Biblioteca comunale Villetta “P. De Nava” di Reggio Calabria, il Comune di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e la stessa Biblioteca hanno promosso la conferenza “Il Castello di Corigliano Calabro: una storia millenaria”. Ha coordinato Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria e, con il contributo di slides, ha relazionato Nicodemo Misiti, docente di Inglese, antropologo, scrittore, fotografo, componente del comitato scientifico del Cis. Il castello ducale di Corigliano si trova nel comune di Corigliano-Rossano, in provincia di Cosenza, costruito nel 1073, probabilmente per ordine del condottiero normanno Roberto il Guiscardo. Nel corso dei secoli ha subito una serie di modifiche e trasformazioni. Il Castello, a partire dal 1927, è divenuto museo storico artistico culturale ed è ritenuto uno fra i castelli meglio conservati nell’Italia meridionale.

Convegno su Alarico e la Calabria

Nell’ambito della rassegna culturale per ricordare il 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, lunedì 26 settembre 2022, alle ore 18:00, il comune di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria organizzano, nei locali della stessa Biblioteca, la conferenza “Alarico, Re dei Goti e la Calabria. Mistero della sua morte e del suo tesoro” con video proiezione. Intervengono: Avv. Irene Calabrò, Assessore alla Cultura del Comune di Reggio Calabria e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Relatore dell’incontro è il Prof. Nicodemo Misiti, docente di lingua Inglese, Etno-Antropologo, fotografo, scrittore, componente del Comitato Scientifico del Cis.

Uluç Alì il Rinnegato, romanzo storico di Nicodemo Misiti

È arrivato!!! Presenteremo il libro giorno 19 aprile nel Castello Aragonese di Reggio Calabria alle 16:30
Le vicende narrate in forma di romanzo hanno come protagonista Giovan Dionigi Galeni nato a Le Castella nel 1519 e catturato dai turchi in una delle tante scorrerie che hanno insanguinato in particolare le coste italiane. Il libro attraversa quasi per intero il XVI secolo, periodo di grandi battaglie e lotte tra due poteri che vogliono dominare il Mediterraneo – Regno di Spagna e Impero Turco –, ma anche di due religioni – cristiana e islamica – che costringono le persone a schierarsi, combattere e morire in nome della fede.